IL PIACERE DEL VINO ALLA TAVERNA DI ARLECCHINO » Slow Food

«

»

feb 19 2018

Print this Articolo

IL PIACERE DEL VINO ALLA TAVERNA DI ARLECCHINO

Il vino spiegato in sei incontri, con visita conclusiva ad una Cantina (da definire).

dal 19 Febbraio per 6 lunedi consecutivi a Oneta alla Taverna di Arlecchino.
Organizzato, ovviamente, in collaborazione con La Taverna, è il primo approccio al complesso mondo della produzione del vino. Introduce i primi essenziali rudimenti sulla viticoltura e sull’enologia, ovvero sul mondo della produzione dell’uva e della sua trasformazione in vino. È una sorta di percorso ideale dalla vigna alla tavola, da quando cioè si pianta una vigna a quando si imbottiglia il vino. Il tutto visto sotto l’imprescindibile lente della degustazione, momento importante di conoscenza e di verifica – per un attento e consapevole consumatore -

della bontà e dell’efficacia dei passaggi precedenti. Alla pratica della degustazione del vino vengono dedicate le prime 2 lezioni, da una prima e generale introduzione all’approfondimento successivo dei tre momenti fondamentali: l’esame visivo, olfattivo e gustativo. Nelle successive 4 lezioni verranno approfonditi i vari tipi di vinificazione, la formazione di una cantina e l’introduzione agli abbinamenti cibo-vino.

Nelle sei lezioni si degusteranno 32 vini (+ 1 o 2 difettosi). Di fondamentale importanza, per verificare e consolidare quanto appreso in teoria, la visita ad una cantina di produzione al termine degli incontri, a discrezione della Taverna di Arlecchino..

Il corso sul vino vuole promuovere un nuovo approccio per avvicinare al vino un pubblico sempre più ampio, concentrando una maggiore attenzione al concetto del “buono, pulito e giusto”, nella direzione di una “geosensorialità” in cui alla piacevolezza organolettica si coniuga la sostenibilità ambientale e “quel rapporto virtuoso del vignaiolo con il proprio territorio” (Slow Wine 2014).

Programma 

Prima lezione
Brindisi introduttivo
Slow Food e il vino
Bere meglio
Breve storia del vino in Italia e nel mondo
Introduzione alla degustazione
L’universo sensoriale
I sensi nella degustazione
Degustare è…
I ferri del mestiere
I colori del vino
Degustazione tecnica  4 vini

Seconda lezione
Degustazione introduttiva
L’ambiente naturale
Dalla vigna alla cantina
Profumi, aromi, boquet
Il gusto del vino
Degustazione tecnica 4 vini
 

Terza lezione
Degustazione introduttiva
La viticoltura biologica
La viticoltura biodinamica
Dal mosto al vino
Il Vino
Utilizzo della solforosa: benefici e controindicazioni
La vinificazione in Bianco
La conservazione dei vini bianchi
Degustazione tecnica 5 vini

Quarta lezione
Degustazione introduttiva
Gli Spumanti
Il metodo Classico (champenoise)
Il Metodo Charmat
Come si legge l’etichetta
Degustazione tecnica 4 vini + 1 difettoso.

 

Quinta lezione:  i Vini Rossi
Degustazione introduttiva
Vinificazione in rosso
Vinificazione in rosato
La macerazione carbonica.
Maturazione e invecchiamento
Lo stato evolutivo
Botti e Barriques
Vino d’annata
Tipicità o gusto internazionale
I parametri di Slow Wine: grande vino, vino slow e vino quotidiano
Degustazione tecnica 5 vini (di cui un vino per parametro di Slow Wine)

 

Sesta lezione:  i Vini da Dessert e da Meditazione
Degustazione introduttiva
I vini speciali
Spumanti e frizzanti
Vini Passiti
I vini fortificati o alcolizzati
Vino e cibo
Il vino nella cucina
Abbinamento cibo-vino
Farsi una cantina
Degustazione tecnica 5 vini

Finale: Visita ad una Cantina
inserita nella Guida Slow Wine in giorno ed ora da concordare con i partecipanti

Ai partecipanti verrà dato:
-       il libro Il piacere del vino - Slow Food Editore
-       il Taccuino del Degustatore.

 

 

 

Permanent link to this article: http://www.slowfoodvalliorobiche.it/?p=22268