Category Archive: Sostiene Carlin

Mag 08 2022

QUELLA COZZA NERA CHE RIDÀ A TARANTO DIGNITÀ E SPERANZA

Ventuno mitilicoltori, fra cui molti giovani, aderiscono al progetto Slow Food e hanno dato vita a un nuovo presidio: un allevamento a bassissimo impatto ambientale dove la molluschicoltura garantisce il riciclo dei nutrienti in eccesso presenti nelle acque marine La cozza nera di Taranto (foto @slow food) 

Permanent link to this article: https://www.slowfoodvalliorobiche.it/quella-cozza-nera-cche-rida-a-taranto-dignita-e-speranza/

Mag 03 2022

CARLO PETRINI: “ANDATE A CONOSCRE GLI EROI DELL’OLIO, SOLO COSÍ I PIATTI AVRANNO SAPORE”

L’Italia ha il primato per il numero delle varietà coltivate: sono oltre 500. Nella nuova Guida agli Extravergini 2022 di Slow Food le storie di chi ogni giorno dà valore alla tavola coltivando l’albero che di più rappresenta il paesaggio agrario nel nostro Paese (foto  @collietruschi) 

Permanent link to this article: https://www.slowfoodvalliorobiche.it/carlo-petrini-andate-a-conoscre-gli-eroi-dellolio-solo-cosi-i-piatti-avranno-sapore/

Apr 24 2022

LA PIZZA DEL FUTURO SECONDO SLOW FOOD? FORIERA DI CONTAMINAZIONI

Sarebbe bello se fosse un mezzo attraverso il quale cantare la nostra appartenenza territoriale senza confini né legacci, valorizzando l’ambiente e le sue persone

Permanent link to this article: https://www.slowfoodvalliorobiche.it/la-pizza-del-futuro-secondo-slow-food-foriera-di-contaminazioni/

Apr 14 2022

“L’ORTO È UNA SCUOLA DI VITA. CHI VI ENTRA NE ESCE PIÙ SAGGIO”

Esemplifica concretamente il detto “chi troppo vuole, nulla stringe” e ci dà il senso del limite. Ogni ortaggio ha la sua stagione indicata per la semina e per il raccolto, va considerato lo spazio vitale necessario a ogni pianta e bisogna valutare l’energia che abbiamo per curarlo

Permanent link to this article: https://www.slowfoodvalliorobiche.it/lorto-e-una-scuola-di-vita-chi-vi-entra-ne-esce-piu-saggio/

Apr 03 2022

IL CORAGGIO DI RESISTERE DI ALLEVATORI E CONTADINI UCRAINI CHE NON ABBANDONANO LA TERRA

Prima della guerra, la rete locale di Slow Food era in crescita. Tutto s’è sgretolato in poche ore, ma il patrimonio locale della biodiversità sarà un tassello fondamentale nella ricostruzione Ucraina. Mykolaiv Villaggi sulla linea del fronte sud Guerra Ucraina Russia (fotogramma)

Permanent link to this article: https://www.slowfoodvalliorobiche.it/il-coraggio-di-resistere-di-allevatori-e-contadini-ucraini-che-non-abbandonano-la-terra/

Mar 29 2022

“LAVORIAMO SUBITO PER RAFFORZARE LA NOSTRA SOVRANITÀ ALIMENTARE”

Intervista al fondatore di Slow Food: “Se noi non approfittiamo in questo momento per rigenerare la produzione siamo destinati ad andare verso il baratro, verso un disastro ambientale che può diventare irreversibile. Il verbo rigenerare è l’elemento distintivo di questa fase storica” © AGF – Carlo Petrini

Permanent link to this article: https://www.slowfoodvalliorobiche.it/lavoriamo-subito-per-rafforzare-la-nostra-sovranita-alimentare/

Mar 28 2022

PETRINI: “IL VINO HA DI FRONTE A SÉ UNA NUOVA RIVOLUZIONE, CON AL CENTRO AMBIENTE E LAVORO”

Da “Slow Wine Fair” (Bologna, da oggi al 29 marzo), il messaggio del fondatore Slow Food e Don Luigi Ciotti, fondatore Libera

Permanent link to this article: https://www.slowfoodvalliorobiche.it/petrini-il-vino-ha-di-fronte-a-se-una-nuova-rivoluzione-con-al-centro-ambiente-e-lavoro/

Mar 27 2022

CAMBIARE LE COLTIVAZIONI E RISPARMIARE ACQUA PER SALVARE IL GENERE UMANO

Il 70% del consumo mondiale è destinato al comparto agricolo: per garantire la sopravvivenza del pianeta va ripensata la gestione delle risorse naturali, in primis quella idrica. Fagioli, ceci, lenticchie e rucola ne richiedono meno, avocado e pomodori i più dispendiosi

Permanent link to this article: https://www.slowfoodvalliorobiche.it/cambiare-le-coltivazioni-e-risparmiare-acqua-per-salvare-il-genere-umano/